Colazione col varano

Lum Phini park, Bangkok

Bangkok Lum Phini park varan varano street photography barbara oggero fotografia safari urban

Mi avevano detto e avevo letto che al Parco Lum Phini di Bangkok c’erano i varani così, complice la solita breve sosta nella capitale della Thailandia durante un viaggio in Indocina, una mattina sul presto sono andata a vedere di persona.
Passeggiavo un po’ scoraggiata perché dei varani (liberi o in recinto) non vi era nemmeno la parvenza e rigiravo nervosa le dita un pezzo di carta. Ridotto ormai in brandelli, decido di buttare quella poltiglia e avvicinandomi a un bidoncino dell’immondizia scorgo nel prato, a un paio di metri, lo scatto furtivo di un rettile. Un grosso rettile che non gradisce la mia presenza. Un’emozione grandissima questo primo e inaspettato incontro con un varano che, scoprirò vedendone poi altri, è di piccola taglia oppure un cucciolo.
Aguzzo la vista e scopro la meraviglia: il Lum Phini park è popolato da una nutrita colonia di tali preistorici animali che vivono allo stato brado e, schivi, rifuggono l’uomo ma allo stesso tempo vi convivono sottostando ai suoi comportamenti. Prendete questa scena: due uomini fanno colazione sul prato e l’animale si dirige verso di loro. Nessuno si scompone (io sarei saltata in piedi e urlando per lo spavento mi sarei allontanata velocemente) infatti il rettile disegna un giro più largo per passare oltre. Una scena eccezionale ai miei occhi, assolutamente da fotografare!

Dimmi la tua!