La via delle kasbah

Nel sud del Marocco, in una valle dove le kasbah raccontano storie di signorotti, carovane e commercianti

Nell’arido sud marocchino, un percorso sinuoso e circolare che parte e torna a Ouarzazate, passando per Erfoud ed Er-Rachidia, permette di addentrarsi in una valle ricca di suggestioni, detta delle ‘Mille Kasbah’ per la presenza di antichi castelli e cittadelle a punteggiare e interrompere il paesaggio sempre simile a sé stesso.

Il sole impietoso scalda la terra ocra e ne fa emergere le sfumature, ricavando ombre da questi edifici costruiti in passato con materiali naturali e perciò in grado di mimetizzarsi col terreno. Qualche oasi ogni tanto interrompe il monocromatismo e le palme, ricolme di datteri maturi a Ottobre, sono uno svago per gli occhi, oltre che un sollievo per il corpo e lo spirito.

Il piacere di fermarsi e scoprire anfratti, illuminati da una luce tagliente, concede la possibilità di scoprire dei microcosmi dove la vita prosegue nella tradizione nonostante l’afflusso massiccio del turismo. Nelle kasbah più frequentate dai gruppi organizzati (per particolarità e posizione) bisogna lasciare i vicoli più battuti e perdersi in un dedalo labirintico, senza riferimenti veri, per trovare granelli di autenticità. In quelle più piccole e defilate invece l’arrivo dello straniero è una festa per i ragazzini, che sfoggiano telefonini magari datati, ma ugualmente capaci di immortalare le rotondità caucasiche, sempre e comunque troppo esposte per quella latitudine e quelle consuetudini.

Altre paiono degli scheletri abbandonati lungo la strada, segnati dall’erosione delle tempeste di sabbia o dalle piogge periodiche e copiose; un programma governativo di recupero, in opera da un ventennio, ha consentito però la ristrutturazione e la preservazione di queste mura ferite dal tempo e dal degrado, ma ricche di un passato che racconta la storia di signorotti, commercianti, carovane e cammelli. Basta fermarsi un attimo ad ascoltare: i loro suoni vivono ancora in quel silenzio.

Dimmi la tua!