L’Unesco e le residenze sabaude

TO Stupinigi - Cervo e corona

La famiglia reale Savoia commissionò durante il suo regno il rifacimento di antichi castelli e la costruzione di nuove residenze, quasi tutte ancora presenti a Torino e in Piemonte Molti di essi sono stati iscritti nell’elenco dei beni tutelati dall’Unesco per bellezza e miscela di stili, su cui trionfa – innegabilmente – il barocco. Architetti di gran calibro, come i Castellamonte, Filippo Juvarra, Guarino Guarini e Pelagio Palagi hanno concorso a creare questa splendida Corona di Delizie dentro e attorno alla Prima Capitale d’Italia.

Costituite di recente come percorso culturale e artistico (più ideale che effettio, per la mancanza di mezzi che colleghino le diverse residenze o compongano dei veri circuiti di visita), sono state suddivise in base alla loro destinazione d’uso durante il periodo di regno. Tra i Palazzi del Potere e quelli della Vita di Corte, tra i luoghi di villeggiatura e quelli della devozione è quindi possibile avere una panoramica completa di quella che fu la vita della dinastia reale più antica d’Europa.

Tra i palazzi e residenze sabaude visitate:
- Reggia di Venaria Reale
- Palazzina di caccia di Stupinigi
- Villa della Regina
- Castello di Moncalieri

About these ads

Tag:, , , , ,

Categorie: Turin

Seguimi

Ciao, sono Barbara e questo è un messaggio automatico per la conferma del servizio di sottoscrizione al blog. Per favore, procedi come da indicazioni qui sotto.

Non c'è ancora nessun commento.

Dì la tua

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: