Dall’Australia a New York, passando per l’Umbria

Vigneti e degustazioni, parchi e sport, monumenti e viste: scopri dove! 

South Australia, la via enogastronomica
Alcuni progetti turistici in South Australia hanno ricevuto ingenti sovvenzioni federali, tra cui figura l’ulteriore sviluppo di Seppeltsfield Wines and Chateau Tanunda Estate (nella Barossa Valley), e la costruzione di un eco-lodge esclusivo a Paringa. I fondi verranno impiegati anche per ristrutturare il Glen Roy Shearing Shedin di Coonawarra, così da trasformarlo in una struttura interattiva incentrata su cibo e vino, con la costruzione di una cantina nei vigneti di Ngeringa sul Mount Barker.

Umbria a tutto sport!
Vivere i parchi in maniera diversa, proponendo anche numerose attività sportive outdoor è l’obiettivo del progetto Parchi Attivi della Regione Umbria. L’obiettivo è di creare una rete tra i sette parchi del territorio e dare l’opportunità alle strutture ricettive di proporre attività all’aria aperta ai propri ospiti. Sono infatti previste escursioni, trekking, voli in deltaplano, degustazioni di prodotti tipici, vela, nordik walking, rafting e tarzaning.

Mordere la Grande Mela dalla Statua della Libertà
Dopo un anno esatto dalla sua chiusura, dal prossimo 28 Ottobre si potrà tornare a visitare la Statua della Libertà. I lavori hanno riguardato l’adeguamento alle ultime norme di sicurezza del celebre monumento di New York.

Nota: le foto sono prese dalla rete.

Note: Pictures are taken from the web

Rispondi