Quando arrivo…

Santorini-dall'alto

Una guida in progress e imperfetta sui mezzi da prendere per raggiungere il centro città dall’aeroporto, dalla stazione ferroviaria, dal porto nautico.

Amsterdam – Aeroporto Schiphol
Nell’atrio dell’aeroporto (Schiphol Plaza) sono collocate le macchinette per i biglietti del treno (corsa singola con data fissa 3,80€: si paga con carta di credito!); fatto il biglietto bisogna scendere al livello seminterrato per prendere il treno che porta in Stazione Centrale ad Amsterdam (occhio al binario!). Tempo previsto: 20 minuti precisi!

Atene – Aeroporto Eleftherios Venizelos
Verso il centro città: davanti all’aerostazione si trova la fermata dell’autobus X95, con servizio 24h/24, che ha capolinea a Syntagma; partenza ogni 30 minuti e durata del viaggio circa 60 minuti (3,50€ la corsa)
Verso il Pireo (porto): davanti all’aerostazione si trova la fermata dell’autobus X96, con servizio 24h/24, che ha capolinea a Plateia Karaiskaki; partenza ogni 20 minuti e durata del viaggio circa 90 minuti (3,50€ la corsa).
NOTA A MARGINE: L’aeroporto è aperto tutta la notte e vi si può dormire per terra!

Barcellona – Aeroporto El Prat
Seguire le indicazioni col disegno del treno fino al capolinea del servizio gestito dalla RENFE: partenze ogni 30 minuti e durata del viaggio circa 25 minuti. Il treno arriva fino alla stazione Barcelona Sants, da cui si può prendere la metropolitana: in questo caso è necessario aver acquistato il biglietto cumulativo T10 (treno+metrò).

Bangkok  – Aeroporto Suvarnabhumi
Come suggeritomi dal buon Andrea in Thailandia, per arrivare in città dall’aeroporto il mezzo più comodo è il taxi. Esiste un organizzato sistema proprio in fondo all’ala arrivi dell’aeroporto (seguite la segnaletica). Ci si mette in coda e si viene smistati da un esercito di addetti preposti e disposti poi in una decina di file. I taxi in arrivo vengono fermati e indirizzati da altri addetti: comunicate loro l’indirizzo della destinazione: lo diranno al taxista. Della tariffa, calcolata con tassametro + 50 Baht (moneta locale) fissi; sono esclusi eventuali pedaggi della superstrada: per ciò vi verranno richiesti i soldi in loro prossimità e restituita subito dopo la differenza al centesimo.

Bangkok  – da Aeroporto Suvarnabhumi ad Aeroporto Don Mueang
Quando arrivate a BKK-Suvarnabhumi, chiedete info su dove prendere lo shuttle che porta gratuitamente da un aeroporto all’altro della capitale thailandese perché nel 2014, a causa di alcuni lavori di ristrutturazione, il capolinea era stato spostato in un punto un po’ defilato del piazzale dell’aerostazione.
Mostrate quindi all’incaricato, seduto dietro un tavolino da camping, il vostro biglietto aereo per la partenza da Don Mueang: vi verrà indicato l’autobus su cui salire. Il transfer dura circa un’ora e il mezzo è dotato di aria condizionata.

Berlino – Aeroporto Schonefeld (la segnalazione di Berlinandout)
I mezzi più veloci per raggiungere il centro sono la S-bahn S9 o S45 o il treno regionale RE7 o RB14. Con il treno s’impiegano circa 25 minuti ad arrivare nella zona centrale di Berlino (Alexalnderplatz), con la s-bahn 40′. Per raggiungere il centro della città con i mezzi pubblici serve un biglietto valido per le zone ABC.
>
Fuori dall’aerostazione vi è il capolinea degli autobus: prendendo X7 o 171 si scende a Rudow e da lì la metropolitana U7, con coincidenze per diverse zone della capitale tedesca (3€ la corsa).

Berlino – Aeroporto Tegel (la segnalazione di Berlinandout)
Per arrivare al centro di Berlino potete prendere uno dei bus che partono dall’aeroporto (biglietto valido per le zone AB).  Il percorso è di circa 25 minuti fino ad Alexanderplatz.

Bordeaux – Aeroporto di Merignac
Davanti al Terminal B vi è la fermata del bus di linea HR1: pagando 1,40€ si arriva in centro, è molto pratico e ha un’alta frequenza di passaggio.
L’alternativa è l’ufficiale Jet Bus (7€), in partenza ogni 45minuti – ferma in diversi punti centrali di Bordeaux e ha il capolinea alla Stazione Centrale. Il Bus ha circa 40 posti, perciò se non si è lesti a salire si corre il rischio di dover attendere il mezzo successivo.

Lisbona – Aeroporto Portela de Sacavem
Il servizio Aerobus, con fermata davanti all’aerostazione, collega col centro città. Il nr. 91 porta al Rossio e alla Praca do Commercio in circa 30 minuti (3,50€ la corsa); il nr. 96 si dirige verso la Stazione de Oriente e quindi Praca d’Espanha (durata viaggio 30 minuti, costo biglietto 3,50€)

Liverpool – John Lennon Airport (la segnalazione di Giovy)
Uscendo dalla zona arrivi, troverete davanti a voi una fila ben ordinata di black taxi e la pensilina degli autobus. L’autobus è disponibile dalle 6 del mattino fino alle 23.30, praticamente a ciclo continuo. Le linee 500, 86 e 80 sono dirette alla stazione Queen Square che è praticamente in centro, di fronte alla stazione dei treni di Lime Street. Il biglietto costa 2,60£ e si compra direttamente dal conducente. Nel caso il vostro arrivo sia dopo le 23.30, i taxi vi porteranno in centro con circa 20£.

Londra – Stansted
Chiunque sia atterrato almeno una volta a Stansted conosce sia l’autobus che parte fuori dal terminal, sia il treno che dall’aerostazione portano (con tempi e costi diversi) nel centro di Londra.
Chi invece è dotato di auto e magari vuole trascorrere nella capitale anglosassone solo una giornata, dormendo nei pressi dell’aeroporto, la soluzione è recarsi nel villaggio di Epping (M11 – J7) e – parcheggiato il proprio mezzo davanti al capolinea della metropolitana – prendere la linea rossa: 40 minuti e 9 Pounds (tkt giornaliero su tutta la rete) senza traffico in contromano per arrivare a Oxford Circus.

Manchester – International Airport (la segnalazione di Giovy)
L’aeroporto è composto da tre terminal e, sebbene molti voli dall’Italia arrivino al T3, è meglio prestare attenzione a quello dove si atterra. La sala arrivi riporta qualsiasi informazione. Per uscire bisogna seguire semplicemente le frecce che indicano: l’uscita normale, l’uscita per il noleggio auto, l’uscita dove aspettare autobus, taxi o treni. Quest’ultima dista circa 10 minuti a piedi dal T3 e il percorso è ben segnalato. È situata sotto il T1 ed è proprio una stazione (per autobus e treni)  in piena regola, con tanto di biglietterie. Vicino alla biglietteria dei treni si trova l’uscita per i taxi.
Il treno è il miglior mezzo per recarsi in centro: economico (4£), disponibile (un treno ogni quarto d’ora circa) e veloce (in venti minuti si arriva a Manchester Piccadilly).

Mexico City – Aeroporto Juarez International
Col Taxi: se si arriva di notte è consigliabile prendere un taxi. Sicuri e affidabili sono quelli della compagnia ‘Transporte Terrestre’: la corsa va acquistata nei chioschi autorizzati vicino alla Sala E2 (arrivi voli internazionali) o Sala A (arrivi voli nazionali), che espongono il cartello ‘Sitio 300’. La tariffa varia a secondo della zona in cui si deve andare, ma è fissa e nulla viene più pagato all’autista (salvo eventuale mancia). Attenzione: il biglietto va consegnato solo al taxista e a nessun altro nel tragitto tra il chiosco e l’auto!
Con la Metro (la segnalazione di Giovy): malgrado le opinioni negative, la metropolitana è un mezzo pratico per spostarsi dall’aeroporto (e poi all’interno della capitale messicana): la fermata si trova all’esterno dell’aerostazione, raggiungibile seguendo il simbolo ‘M’ e percorrendo una passerella coperta. Al costo di circa 0,20€ (3 pesos messicani) si arriva nello Zocalo in 20minuti. La cartina della rete è reperibile soprattutto dagli ambulanti presenti in ogni stazione.

Milos (Cicladi)
Dall’aeroporto: taxi, oppure a piedi per circa 5km fino alla piazza principale di Adamas!
Dal porto: la fermata dell’autobus si trova nella piazza principale di Adamas e i collegamenti sono con Plaka-Tripiti, con Pollonia, con Paliohori.

New York City
Da JFK: dal terminal di arrivo prendere l’Air Train direzione Jamaica Center (Queens); da qui seguire le indicazioni per la metro E che arriva a Manhattan (la metro è ‘Express’ perciò ferma solo nelle stazioni indicate col pallino bianco sulla mappa). Da qui, la rete ramificata della subway porta a qualsiasi destinazione. Il costo dell’Air Train è 5 USD (tariffa 2013), da pagare a Jamaica Center in uscita all’arrivo e anche in entrata alla partenza; il costo del biglietto della metropolitana è di 2,75 USD (tariffa 2013) e ha validità 2 ore. Il viaggio fino a Manhattan dura oltre un’ora.

Norvegia
>Oslo: Gardermoen Lufthavn
Restando dentro l’aerostazione, seguire l’indicazione Train. I biglietti del treno che porta alla Stazione Centrale di Oslo (Oslo S) sono venduti in un ufficio poco prima dei binari (costo 170 NOK, tariffa 2014). Le partenze sono ogni 10-20minuti e il viaggio dura 20 minuti; fate attenzione perché la Stazione di Oslo non è il capolinea.
>Oslo: Rygge Lufthavn
Appena fuori dall’aerostazione vi è la fermata dell’autobus (tipo Granturismo con 54 posti). Il biglietto si fa salendo, al costo di 150 NOK (tariffa 2014) per la corsa singola o 300 NOK per round trip (andata e ritorno con validità 3 mesi dell’emissione). Il capolinea, da cui riprendere il bus per tornare in aeroporto, è la Stazione Centrale di Oslo (Oslo S). Per consultare gli orari di partenza da Oslo potete servirvi del sito: rygge-ekspressen.no (ma arrivate un po’ prima perché non sarete gli unici a spostarvi in quella direzione!).
>Tromsø Lufthavn
L’autobus-shuttle per l’aeroporto ha diverse fermate in Tromsø, segnalate da una pensilina. Passa ogni 15-20 minuti e il viaggio dura un quarto d’ora, al costo di 70 NOK (tariffa 2014).

Santorini
Dall’aeroporto
alla destinazione finale vi sono tre alternative:
i) pick-up della struttura ospitante, se prenotata e se fornisce il servizio;
ii) taxi, costoso;
iii) autobus, economico, ma tenendo conto che ogni collegamento interno passa per Thíra.
Dal porto di Athinias: per raggiungere Thíra si può:
i) noleggiare subito un mezzo;
ii) servirsi di un taxi, costoso;
iii) prendere l’autobus, per poi cambiare verso la propria destinazione.

Stoccolma – Aeroporto di Skavsta (la segnalazione di Giovy)
Punto di approdo di molte compagnie low cost, all’arrivo troverete molti taxi per raggiungere la capitale scandinava al costo di 100€ la corsa. Decisamente più economico il trasporto pubblico: proprio all’uscita degli arrivi si trovano le pensiline delle corriere ‘Flybussarna’. La corriera impiega circa un’ora e venti per raggiungere il centro città e il costo è di una corsa è di 15€. Per evitare la coda alla macchinetta nella sala del ritiro bagagli, i biglietti possono essere acquistati online, oppure alle macchinette vicino alle pensiline.

Tunisi – Aeroporto Cartagine
L’aeroporto di Tunisi è un naturale duplicato della Medina, con personaggi di ogni tipo a transitare nell’atrio centrale degli arrivi. Tra questi vi sono procacciatori di hotel e autisti/taxisti di ogni tipo, che blindano lo straniero appena sbarcato e un po’ estraniato dal contesto. Esistono due tipologie di taxi: gialli e bianchi. Questi ultimi sono ‘di lusso’ e la tariffa, soprattutto notturna, è molto alta ed espressa in Euro: prima di salire e venir blindati nell’auto è il caso di contrattare la cifra (il tassametro è inesistente) ed eventualmente rifiutare la corsa. I taxi gialli sono normali: il tassametro non esiste ugualmente, ma l’autista è subito chiaro con la cifra da pagare per la corsa.

Vienna – Aeroporto di Schwechat
Seguire le indicazioni S-Bahn e prendere la linea 7: in una mezz’ora si è nel Ring (5€ la corsa); per chi fosse di fretta vi è in alternativa la linea CAT Wien-Mitte, che impiega solo 15 minuti (10€ la corsa).

NOTA: Le indicazioni sopra elencate sono state testate personalmente nel tempo; integrazioni e correzioni sono molto gradite (per ognuna sarà indicato l’autore).

About these ads

Tag:, , , , , ,

Categorie: reporterpercaso

Seguimi

Ciao, sono Barbara e questo è un messaggio automatico per la conferma del servizio di sottoscrizione al blog. Per favore, procedi come da indicazioni qui sotto.

2 commenti su “Quando arrivo…”

  1. Giovy
    luglio 24, 2012 at 11:03 am #

    a Città del Messico mi avevano altamente sconsigliato i taxi e mi sono affidata alla Metropolitana.
    Sembra un paradosso, ma mi sentivo più sicura lì che in metro a Milano.

    • luglio 24, 2012 at 11:48 am #

      Anche a me li avevano sconsigliati (e pure la metro… ma così mi rimaneva solo la smaterializzazione per spostarmi!), però il servizio fornito dal chiosco all’aeroporto è sicuro, anche se intorno si trova un’umanità davvero ‘varia’ di approfittatori.

Dì la tua

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: