Àvila dalle mura sinuose

Spagna-Avila-notte

Àvila è uno scrigno, le cui mura intatte nascondono e proteggono il centro storico come un gioiello.

Àvila la riconosci da lontano, mollemente adagiata sul dorso di una collina, con quel sinuoso perimetro murario che la circonda completamente e ondeggia seguendo l’andamento del terreno. Da sotto, poi, la sua cinta di pietra chiara e pulita è spettacolare: lunga 2,5 km, alta mediamente 12 metri e intervallata da 88 torri di controllo poste verso l’esterno, è la vera – bellissima – attrattiva di questa piccola cittadina della provincia spagnola della Castilla-Léon.

La passeggiata esterna lascia ammirati e permette di scoprire come la muratura sia stata incastrata nella roccia naturale e lì resista dal 1099. L’accesso al centro storico è garantito da nove porte, integre e d’epoca, tra cui spicca la Puerta de Alcazar, con lastre in parte romane, e la Puerta del Puente Nuevo in prossimità dell’antico ponte romano sul rio Adaja.

Barbara Oggero foto Spagna Avila

Spagna | Le mura di Avila

Circondata ancora da una catena montuosa e aperta solo verso nord, Àvila si trova a 1.100 metri slm e gode di un clima particolarmente rigido, che rende la passeggiata sulle mura un’esperienza avventurosa. A scaldare l’entusiasmo vi sono fortunatamente gli scorci verso l’interno della città oltre al panorama sulla vallata circostante.

Punto cardine della vita è la graziosa Plaza Mayor, circoscritta per tre lati da portici e colonnati che terminano sul palazzo della municipalità. Negozietti, bar e ristoranti (per lo più chiusi a fine aprile) popolano le viuzze laterali e trasversali, sempre in pendenza, che conducono inevitabilmente ai luoghi di culto più importanti. La Cattedrale in stile gotico è addossata parzialmente alla cinta muraria, mentre una schiera di 14 leoni sorveglia l’ingresso e un lato; al suo interno, gli alti archi a sesto acuto sono resi colorati da una pietra bianca screziata di rosa, che adorna senza dover ricorrere a quadri o drappi. Dalla parte opposta della piazza centrale è situato il Convento di Santa Teresa, con la chiesa barocca dalla facciata grigia, meta di un pellegrinaggio religioso per onorare la madre dell’Ordine delle Carmelitane Scalze. Tutt’attorno si aprono edifici nobiliari, come la casa dei Dávila, dei Nuñez Vela o de los Polentinos, non visitabili.

Barbara Oggero foto Spagna Avila

Spagna | Avila, la Plaza Mayor

Di dimensioni contenute, la città ha trovato un discreto sviluppo anche nella parte esterna le mura dove si trovano la Basilica di San Vicente, in stile romani cuniacense, che accoglie le spoglie del Santo in un sarcofago sormontato da un pregiato baldacchino; la chiesa romanica di San Pedro sull’ampia e squadrata Plaza Santa Teresa; il convento domenicano di Santo Tomás, di cui  colpisce la disposizione frontale dell’altar maggiore e del coro raggiungibili dai tre chiostri a doppio loggiato.

Per il resto Àvila è da girare senza paura di perdersi, lasciandosi catturare dai particolari che arricchiscono le facciate di case e chiese. Di una bellezza decadente, coi molti palazzi chiusi e lasciati al loro destino, per poterla ammirare in tutta la sua interezza bisogna salire sulla collina antistante ove sorge la Cruz de los Cuatro Postes e aspettare che il buio lasci brillare d’oro le pietre illuminate, cornice ideale per un cielo stellato.

Dormire: Hotel Arco San Vicente (2* – bellissimo)

Nota: Àvila è una cittadina molto graziosa, da girare a piedi. Bisogna tener presente che la domenica e il lunedì – giornate di chiusura dei negozi – è praticamente deserta (periodo della visita: fine aprile 2012).

Il viaggio di cinque giorni da Toledo a Salamanca.

 

About these ads

Tag:, ,

Categorie: Spagna

Seguimi

Ciao, sono Barbara e questo è un messaggio automatico per la conferma del servizio di sottoscrizione al blog. Per favore, procedi come da indicazioni qui sotto.

Non c'è ancora nessun commento.

Dì la tua

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: