La birra gallese

La produzione di birra in Galles ha origini celtiche, quando per aromatizzarla venivano usati anche chiodi di garofano, miele e diverse altre spezie dolcificanti. Oggi hanno perso il loro tocco anticonvenzionale, ma sono ugualmente più dolci e maltate rispetto alle vicine inglesi, così da diventare gradevoli anche ai non estimatori. Birre ad alta fermentazione (Ale) escono da diversi birrifici presenti nella zona meridionale (Brain’s, Crown Buckley e Felinfoel), mentre piccole realtà offrono prodotti di nicchia al nord (Dyffryn Clwyd e Plassey), grazie agli investimenti nel settore del Welsh development Agency.

Qualcosa di più sul Galles.

Rispondi