Scozia, seeGlasgow

Bandiera_animata_flag_Scotland_dal_1512

World Wide Torino, l’iniziativa che in concomitanza con Italia 150 ha portato in città eventi da diverse parti del mondo (da Salt Lake City a Volgograd, da Nagoya a Buenos Aires), chiude il suo ciclo di appuntamenti con Glasgow. Una mostra fotografica, il concerto di musica tradizionale del gruppo dei Caulbums accompagnato da balli e canti tradizionali e la degustazione prodotti locali sono stati gli eventi della giornata odierna, a sancire definitivamente il legame che unisce la città scozzese con il capoluogo piemontese.

La nostra emigrazione nei primi decenni dello scorso secolo, l’attuale presenza di una vivace collettività d’oltremanica sotto la Mole e il gemellaggio del 2003 raccontano di un destino simile: all’ombra di splendide architetture (rispettivamente vittoriana e barocca), adagiate su un fiume importante, sono divise nel tifo calcistico tra le squadre dei Celtic e dei Rangers che infervorano gli animi duranti i derby, entrambe sono collocate in una posizione defilata rispetto ai grandi circuiti, eppure vivono di una dinamicità intraprendente e autonoma che le rende mete turistiche interessanti, con un occhio nel passato e la testa nel futuro.

Dopo la crisi economica degli anni ’60, Glasgow è riuscita a risollevarsi con eleganza, puntando soprattutto sulla cultura. Perciò l’aria delle brulle highlands, che sembra giungere sin nel cuore della seconda città più grande del Regno Unito, diventa musica nei numerosi locali dove si suona dal vivo, tanto da farle guadagnare il titolo di Città Musicale dell’UNESCO nel 2008. Non solo cornamuse quindi passeggiando nel miglio quadrato commerciale, o visitando la Cattedrale scura e protesta verso un cielo tormentato, o godendo di musei d’ogni epoca, dal Kelvingrove Art all’avveniristico Riverside, ma tanto jazz, fusion e indie.

Una varietà di appuntamenti attende il visitatore in ogni stagione, dal Celtic Connections d’inizio anno, passando per il frizzante West End Festival (che mescola musica, arte, cucina, scienze, benessere, musica) o il divertente week end del Glasgow Show aperto a grandi e piccini in estate, fino alla gran corsa scozzese, una mezza maratona da correre eventualmente con l’immancabile kilt,raffinata adesione ai valori tradizionali e simbolo della loro appartenenza.

Link utili: seeglasgow.com
App Store: glasgow – the style mile

About these ads

Tag:, , , , , , , , ,

Categorie: UK

Seguimi

Ciao, sono Barbara e questo è un messaggio automatico per la conferma del servizio di sottoscrizione al blog. Per favore, procedi come da indicazioni qui sotto.

Non c'è ancora nessun commento.

Dì la tua

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: